La storia di Allison Stokke

Pubblicato il 05/14/2021
Pubblicità

Allison Stokke era solo una studentessa-atleta delle superiori la cui vita è stata sconvolta quando si è svegliata un giorno. In un istante, la faccia di Stokke è stata vista su tutti i siti Web di Internet e dopo 10 anni ha parlato dell’esperienza accidentale che ha cambiato per sempre la sua vita come una volta la conosceva. Continua a leggere per vedere come la vita di Allison è cambiata in un batter d’occhio.

Una sensazione virale

Quando una foto è apparsa online di Allison Stokke all’età di 17 anni durante il completamento del salto con l’asta a New York, la sua vita è stata capovolta. Ovunque le persone commentavano la foto e la pubblicavano su altri siti, il tutto senza il permesso di Stokke. Inoltre, non voleva questa attenzione. Molte società di notizie hanno raccolto la storia e in un batter d’occhio Allison Stokke è diventata un fenomeno virale. Tuttavia ha continuato a fare il soldato, ha stabilito record di salto con l’asta e ha assunto un lavoro secondario come modella. Questa è la sua storia – della sua indesiderata pretesa di fama, di ciò che ha realizzato e superato lungo la strada.

A Viral Sensation

Una sensazione virale

Roll Back

Prima di scavare in profondità, torniamo indietro di un minuto. Nata in California, i genitori di Allison Stokke sono Cindy e Allan che erano entusiasti della loro bambina arrivata il 22 marzo 1989. Nel caso ve lo chiedeste, Allison fa un fratello maggiore, David, che ha gareggiato come ginnastica in giovane età. A causa dell’influenza di suo fratello, Allison ha provato la ginnastica ma ha scoperto che la sua vocazione era qualcos’altro. Non sapeva quanto quella scelta avrebbe cambiato la sua vita negli anni a venire.

Roll Back

Roll Back

L’inizio

Dopo che Allison ha provato la ginnastica e ha scoperto che non le andava bene, ha trovato la sua vera vocazione: salto con l’asta. Mentre frequentava la Newport Harbor High School, Allison divenne rapidamente uno dei migliori e più giovani volteggi del paese. In effetti, ha vinto un titolo nel 2004 per la fascia di età 15-16 quando ha ottenuto un record di campionato di 3,81 m (12 piedi 6 pollici).

The Start

L’inizo

Allison Stokke, The Record Breaker

Da quel momento in poi, Allison ha continuato a battere i record a destra ea sinistra. Ad esempio, ha battuto il “record americano per una matricola del liceo” quando ha scavalcato 3,86 m (12 piedi 7 3⁄4 pollici). Poi ha stabilito un nuovo record come secondo anno di scuola superiore con 4,11 m (13 piedi 5 3⁄4 pollici) nel 2005. Inoltre, tutti i suoi caveau si sono rivelati i migliori mai raggiunti da qualsiasi americano di 15 e 16 anni.

Allison Stokke The Record Breaker

Allison Stokke The Record Breaker

Michael Jordan

Anche se Allison si è rotta una gamba, ha continuato a vincere al CIF California State Meet – DUE VOLTE. Poi durante il suo ultimo anno di liceo, si è classificata seconda nella classifica delle scuole superiori nazionali; tutto grazie al suo nuovo migliore di 4,14 m (13 ft 6 3⁄4 in). Oh, quel suo record è in realtà il doppio dell’altezza di Michael Jordan! A fine anno si è classificata all’8 ° posto ai campionati nazionali juniores.

Michael Jordan

Michael Jordan

Dove e’ tutti iniziato

Quindi, la foto qui sotto è la stessa che per prima l’ha messa sotto i riflettori. Era il 2007 e Stokke stava gareggiando a New York quando la famosa foto è stata scattata da un giornalista per un sito di atletica leggera californiana. Il giornalista ha aggiunto le foto online e bam! Maggio è arrivato e la foto è stata ripubblicata da un blog sportivo noto come “With Leather”. Questo particolare blog ha una base di fan maschili molto ampia, che ha subito iniziato a sottolineare l’attrattiva di Stokke: aveva solo 17 anni quando questa foto è stata pubblicata. Oh, e il titolo scelto dal blog: “Il salto con l’asta è sexy, a malapena legale”.

Where It All Started

Dove tutto e’ iniziato

Speedy Gonzales

Naturalmente nessuno dei commenti sul blog aveva a che fare con lo sport. Tutta l’attenzione era sull’aspetto di Allison Stokke e, a 17 anni, ci è voluto davvero un pedaggio. Il fotografo originale ha minacciato di citare in giudizio Matt Ufford, il proprietario di With Leather, se non avesse rimosso l’immagine. Tuttavia, era troppo tardi, il blog aveva già ricevuto TONNELLATE di attenzione ed era stato pubblicato su vari altri siti web.

Speedy Gonzales

Speedy Gonzales

Online Fame

Non molto tempo dopo, è stato creato un sito Web tributo ad Allison Stokke. Ben presto, il sito del tributo si impossessò di diverse immagini di Stokke che gareggiava nel salto con l’asta e ne caricò quante più possibile. Una volta che quelle stesse immagini si sono diffuse su tutti i social media, tonnellate di gruppi di fan di Internet hanno guadagnato migliaia di follower. Alcuni dei seguaci hanno persino affermato che Stokke fosse la loro “cotta per Internet”.

Online Fame

Online Fame

Media Circus

Nel giro di poche settimane, le foto di Allison sono diventate un tale fenomeno su Internet che molte società di notizie hanno iniziato a commentare Allison Stokke. Come il Washington Post, il Los Angeles Times e il New York Times.

Media Circus

Media Circus

Talk in tutto il mondo

Oh, se pensassi che le testate giornalistiche negli Stati Uniti fossero le uniche a raccogliere la storia, ti sbaglieresti. Sì, Allison Stokke era notizia internazionale. Come il sito di trasmissione britannico della BBC, il sito australiano The Sydney Morning Herald e persino il sito tedesco Der Spiegel. Inoltre, il nome di Stokke è stato cercato più di un milione di volte sui motori di ricerca.

Mondiale Talk

Talk in tutto il mondo

Soluzioni

Anche da adolescente, Stokke ha riconosciuto e riconosciuto la sua situazione personale come una Catch-22. Guarda l’attenzione che stava ricevendo la colpì come una tonnellata di mattoni. Glamour coprì la sua storia, arrivarono le offerte di Maxim, The Today Show la voleva come ospite, ma niente di tutto ciò aveva a che fare con i suoi risultati atletici. Alla fine della giornata, tutto aveva a che fare con il suo aspetto. Quindi Allison ha aspettato che la tempesta finisse, quella era la soluzione migliore per lei.

Solutions

Soluzioni

No

Nonostante tutte le offerte, Allison ha rifiutato tutte. Che porta le persone a chiedersi, perché? Perché non approfittare del tappeto rosso steso ai tuoi piedi? Ebbene, Allison sapeva che se l’avesse fatto, una volta che avesse accettato di essere un’atleta “bellissima”, sarebbe tutto quello che sarebbe mai stata. I media la farebbero a pezzi e il mondo dell’atletica leggera non la prenderebbe mai sul serio.

Nope.

No

Terreno comune

Inizialmente Allison Stokke ha cercato di controllare l’intensa situazione da sola, ma si è rivelato più impegnativo di quanto si aspettasse. Dopo essere stata costantemente bombardata da e-mail e richieste di servizi fotografici, Allison sapeva di aver bisogno di aiuto. Pertanto ha assunto un consulente dei media per aiutarla a gestire la sua nuova fama trovata.

Common Ground

Terreno comune

Così tanta attenzione

Allison Stokke ha deciso di rilasciare un’intervista, ma sulla sua tecnica di salto con l’asta nel tentativo di spostare la discussione fuori dal suo aspetto. L’intervista è stata caricata su YouTube e ha ottenuto oltre centomila visualizzazioni! Comunque sia, tutti i commenti e le discussioni sul video si sono concentrati sull’aspetto di Allison piuttosto che sulla sua abilità.

So Much Attention

Così tanta attenzione

Entrando

Fu allora che Allan, il padre di Allison, intervenne. Allan è un avvocato che si è preso la responsabilità di rivedere tutto il materiale online su sua figlia. La sua missione? Per identificare qualsiasi comportamento illegale o stalker nei confronti di Allison. Stokke ha riflettuto sulla sua situazione al Washington Post, “Anche se niente di tutto ciò è illegale, sembra tutto davvero umiliante. Ho lavorato così duramente per il salto con l’asta e tutte queste altre cose, ed è quasi come se non avesse importanza. Nessuno lo vede. Nessuno mi vede veramente “.

Stepping In

Entrando

Evidenziando la situazione

Quindi la CBS è intervenuta e ha utilizzato la storia di Allison per evidenziare tutti i pericoli che Internet può portare quando si tratta di sessualizzare pubblicamente le persone, i giovani in particolare. Con o senza il permesso di quella persona. Der Spiegel, il sito tedesco di cui abbiamo parlato, ha anche notato che Allison Stokke si è trasformata in un “sex symbol contro la sua volontà”.

Highlighting The Situation

Evidenziando la situazione

Paranoia

Tutta l’attenzione che Allison stava ricevendo iniziò davvero a influenzarla psicologicamente. In effetti, ha detto che in realtà trovava tutto il bulbo oculare (o qualsiasi aspetto desideroso) “inquietante e un po ‘spaventoso”. Inoltre, a causa di tutta l’attenzione intensa, Allison è stata anche attenta a chiudere le porte dietro e ricontrollare che fossero effettivamente bloccate.

Paranoia

Paranoia

La battaglia in vista

È diventato chiaro ad Allison che aveva una lunga battaglia davanti. Lentamente le venne in mente che non tutti si sarebbero concentrati sul suo atletismo, ma piuttosto che il suo aspetto avrebbe continuato a oscurare il suo successo. Di conseguenza, il nome Allison Stokke è stato cercato su piattaforme online oltre un milione di volte. E sfortunatamente, più siti web hanno continuato a riferire solo sul suo aspetto e non sulla sua abilità di saltatore con l’asta.

The Battle Ahead

La battaglia in vista

Vita da college

Numerosi fotografi avevano iniziato a partecipare a tutte le gare di atletica leggera di cui Allison faceva parte. Pertanto la sua fama online è continuata. Tuttavia, Stokke ha spazzolato via tutto e ha continuato a concentrarsi sulla sua vita. Ha studiato duramente e ha guadagnato una borsa di studio atletica presso l’Università della California, Berkeley, per studiare sociologia.

College Life

Vita da college

Registra dopo record

Durante il suo primo anno con i California Golden Bears, ha partecipato a numerose competizioni. In particolare per la squadra di atletica collegiale – dove avrebbe continuato a battere il record della scuola come atleta matricola! Ma prendi questo, sia per interni che per esterni! Ha raggiunto una volta di 4,11 m (13 ft 5 3⁄4 in).

Record After Record

Registra dopo record

Incontra

Quella stagione, Stokke era un concorrente alla Pac-10 Conference e anche alle riunioni regionali della Mountain Pacific Sports Federation (MPSF). Ancora una volta, i “fan” si sono presentati per incoraggiarla mentre altri si sono organizzati strategicamente per scattare foto da angolazioni particolari. Tutto ciò ha infastidito Stokke, ma ha notato che stava diventando solo un’altra parte della sua vita.

Meets

Incontro

Secondo anno

Durante il suo secondo anno, il suo allenatore di salto con l’asta è stato Scott Slover, un ex 5 volte All-American all’UCLA. Slover ha insegnato bene a Stokke finendo 8 ° ai Campionati Pac-10 e 7 ° ai Campionati Indoor MPSF. Inoltre ha debuttato ai campionati di atletica leggera all’aperto della divisione I femminile della NCAA, dove si è classificata 19a con il suo miglior sforzo di 3,90 m (12 piedi 9 1⁄2 pollici). Era davvero orgogliosa di se stessa, ma questo significava solo più foto per i suoi “fan” da guardare.

Year Two

Secondo Anno

Terzo Anno

Il terzo anno a Berkeley ha visto Stokke ricevere riconoscimenti accademici a livello di Pac-10 e MPSF. Inoltre ha ricevuto una menzione accademica d’onore dalla US Track & Field and Cross Country Coaches Association. Ormai, Stokke si stava abituando ai fan che portava e all’attenzione ricevuta dentro e fuori dal campo. Molti altri siti web hanno iniziato a postare foto di lei, aggiornando i “fan” dei suoi progressi – ma in realtà, era solo un altro posto per i suoi “fan” per discutere del suo aspetto.

Year Three

Terzo Anno

Proseguire

Quando arrivò il suo ultimo anno di volteggio collegiale, Stokke non migliorò al meglio. Pertanto è arrivata 8 ° ai Campionati Pac-10 e ha perso la qualificazione per i Campionati NCAA per soli due posti nelle regionali. Tuttavia i suoi “fan” non si sono davvero accorti dei suoi tempi o di dove si collocava, i commenti sulle varie fanpage parlavano solo dell’aspetto di Stokke e nient’altro.

Carry On

Proseguire

 

Pubblicità