I segreti meglio custoditi di Melania Trump

Pubblicato il 05/14/2021
Pubblicità

Si è parlato molto del 45 ° presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump e non c’è da meravigliarsi visto che è stato uno dei personaggi più controversi che è passato per l’ufficio ovale della Casa Bianca. Sappiamo già tutto o quasi di lui, ma che dire di sua moglie, Melania Trump? Quella donna bella e misteriosa dietro il presidente, che sorprende sempre tutti con la sua eleganza, il suo know-how e la sua sorprendente bellezza. Molte persone si chiedono come una donna del genere possa stare con un uomo come Paperino ed è che si sa molto poco di lei e della sua vita privata. Qui vi sveliamo alcune cose sull’ex First Lady che vi lasceranno a bocca aperta.

Ecco le cose che dovresti sapere sull'ex FLOTUS Melania Trump

Ecco le cose che dovresti sapere sull’ex FLOTUS Melania Trump

È vicina a sua sorella

Melania Trump ha due sorelle, sua sorella maggiore di nome Inés e un’altra sorella che è solo dalla parte di suo padre. Loro due sono il grande sostegno di Melania, dei suoi amici e confessori e che l’aiutano e la consigliano in tutto. Si rifugia dalle sue sorelle ogni volta che ne ha bisogno e loro tre sono davvero molto vicine. Melania una volta ha detto che le sue sorelle sono tutto per lei e che non potrebbe vivere senza di loro.

È vicina a sua sorella

È vicina a sua sorella

C’era una volta

In una piccola città di nome “Sevnica”, Melania aveva una vita modesta in un edifico di cemento.
La città in questione si trova nella Bassa Valle della Sava in Slovenia. C’erano un paio di miniere di carbone che funzionavano in questa valle centrale della Sava. Le colline della Sava circondano la regione, con Kum che si trova al Picco Nero e alla destra della Sava.

C'era una volta

C’era una volta

Il suo nome di nascita è Melanija Knavs

Melania è nata nel 1970 in una città chiamata Novo Mesto nell’attuale Slovenia, precedentemente chiamata Jugoslavia. La sua famiglia era molto umile, suo padre lavorava come venditore di auto e moto e sua madre era una sarta da bambina. Per questo sin da bambina Melania è sempre stata legata al mondo della moda da quando sua madre la portava a passeggio per il brand con cui lavorava.

Il suo nome di nascita è Melanija Knavs

Il suo nome di nascita è Melanija Knavs

Avvio della sua carriera

Melania ha iniziato a lavorare come modella fin da giovanissima ma non ha mai trascurato i suoi studi di base, infatti ha iniziato una carriera in architettura all’Università ma ha capito che non era questo il suo genere e si è dedicata completamente a fare la modella. Ha cambiato il suo nome in Melania Knauss, per essere più tedesca ed è venuta a sfilare a Milano e Parigi. Successivamente, la sua fama è cresciuta ed è stata assunta per lavorare a sfilate a New York, apparendo su riviste come Vogue, Vanity Fair o Sports Illustrated.

Avvio della sua carriera

Avvio della sua carriera

La sua carriera di modella è decollata

Quando la sua carriera di modella stava decollando, Melania Kanuss partecipò a un concorso nel 1992, chiamato “Look of the Year”, organizzato da una famosa rivista del paese chiamata Jana Magazine. Il premio per i 3 vincitori è stato un contratto come modello all’estero, con proiezione internazionale. Il concorso si è svolto nella città di Lubiana e Melania è stata la vincitrice. Fu così che iniziò la sua carriera e riuscì ad aprirsi all’estero raccogliendo molto successo e fama.

La sua carriera di modella è decollata

La sua carriera di modella è decollata

Arrivando a New York

Si potrebbe dire che è nata per essere una modella. All’altezza di 5’11 o 180 cm di altezza, torreggerà sulla maggior parte delle persone. Una volta arrivata a New York, ha vissuto in un appartamento con un fotografo di nome Matthew Atanian. Ha continuato a fare concerti di modella a destra e a manca dopo questo.

Arrivando a New York

Arrivando a New York

Apparendo sulle riviste

Tutto è andato così bene che in poco tempo ha ottenuto un visto di lavoro e ha fatto la copertina di molte riviste famose come Ocean Drive, New York Magazine, Allure, Avenue, Harper’s Bazaar o Vogue. Nel 2001 Melania ha ottenuto uno speciale visto di residenza permanente, per avere capacità straordinarie e diventare così cittadina statunitense.

Apparendo sulle riviste

Apparendo sulle riviste

Il suo annuncio pubblicitario Aflac

Ed è che Melania osa con tutto, non solo con la passerella, nel 2005 ha recitato in una pubblicità televisiva per una compagnia di assicurazioni chiamata Afllac. L’azienda ha un’anatra come mascotte che compare sempre nella sua pubblicità e alla fine della pubblicità Melania è apparsa trasformandosi in papera e dicendo “ciarlatano”. Per lei è stata un’esperienza completamente nuova e diversa dal momento che non era mai stata un’attrice prima.

Il suo annuncio pubblicitario Aflac

Il suo annuncio pubblicitario Aflac

Come ha incontrato Donald

Quando Melania si è trasferita a New York nel 1996, è stata invitata a una festa della Fashion Week organizzata da Zampolli in un prestigioso club di Times Square. Lì alla festa c’erano molte celebrità e tra loro c’era il magnate Donald Trump che in quel momento si era appena separato dalla precedente moglie ed era andato alla festa con un’altra ragazza. Tuttavia quando ha visto Melania è rimasto così scioccato che non ha potuto fare a meno di provare a parlarle e chiederle il numero di telefono, al quale lei ha detto di no.

Come ha incontrato Donald

Come ha incontrato Donald

Il suo reality show

In ogni caso, sono andati al primo appuntamento al Mooma, un punto caldo nel Greenwich Village. Lo ha cancellato non molto tempo dopo, ma si sono riuniti diversi mesi dopo. Nel 1999, la coppia ha guadagnato l’attenzione nazionale quando è apparsa su The Howard Stern Show per un’intervista. Cinque anni dopo, hanno guadagnato ancora più popolarità quando ha lanciato The Apprentice. Nel caso non lo sapessi, si tratta di un reality show in cui i concorrenti vengono giudicati per le loro capacità imprenditoriali.

Il suo reality show

Il suo reality show

Il loro giorno di nozze

Donald e Melania si sono fidanzati nel 2004. Successivamente, si sono sposati nella chiesa episcopale di Bethesda-by-the-Sea a Palm Beach, in Florida, il 22 gennaio 2005. Dopo la cerimonia, hanno tenuto il ricevimento nella sala da ballo della sua tenuta di Mar-a-Lago! Questo è stato il suo primo matrimonio, ma il terzo per lui – curiosità: Michael Jordan si è sposato nella stessa chiesa otto anni dopo di loro. La coppia ha ballato tutta la notte in una grande sala da ballo restaurata appositamente per le loro nozze. C’erano lampadari di cristallo e arredi ispirati allo stile di Luigi XIV. Come puoi immaginare, è stato sfarzoso come qualsiasi matrimonio può essere.

Il loro giorno di nozze

Il loro giorno di nozze

Molti ospiti VIP

Come puoi immaginare, il matrimonio del magnate immobiliare e della super modella non sarebbe stato un matrimonio qualsiasi e tra gli invitati c’erano molti volti noti del mondo della moda, della musica, degli affari, ecc., Come Heidi Klum, Shaquille O’Neal, P.Diddy, Star Jones, Katie Couric, Conrad Black, Simon Cowell, Hillary Clinton, Kelly Ripa, Rudy Giuliani, Matt Lauer, Barbara Walters e Regis Philbin. Ovviamente hanno preparato un menu a 5 stelle e hanno assunto un famoso chef francese. Il menu a 5 stelle offriva agli ospiti caviale, involtini di aragosta e insalata di gamberi al vapore in una vinaigrette allo champagne. A parte questo, il piatto principale era il filetto di manzo. Gli ospiti devono aver amato lo champagne Cristal per accompagnarlo! Hai fame anche tu?

Molti ospiti VIP

Molti ospiti VIP

La signora ora è una Trump

Tutti hanno ballato su canzoni come “Just the Way You Are” di Billy Joel, così come la sua interpretazione di “The Lady is a Tramp”. Quanto è perfetto che abbiano invece sostituito l’ultima parola con Trump? Melania ha anche prenotato un’orchestra chiamata The Michael Rose Orchestra di Palm Beach per suonare all’evento.

La signora ora è una Trump

La signora ora è una Trump

Il suo fantastico vestito

Tutti erano ansiosi di vedere quale vestito avrebbe indossato la modella il giorno del suo spettacolare matrimonio e quando l’hanno vista tutti sono rimasti senza parole. Melania indossava un abito senza spalline in raso bianco sporco pieno di pieghe e volant disegnato da John Galliano per Dior che ha richiesto circa 550 ore ed è stato cucito su 1.500 diamanti e perle. Di conseguenza, un vestito che pesa più di 23 chili. Più tardi per la festa, si è cambiato e ha indossato un altro accendino ma altrettanto spettacolare.

Il suo fantastico vestito

Il suo fantastico vestito

Diventare un cittadino americano

Quando Melania ha sposato Trump, aveva già ottenuto la cittadinanza americana da sola, non aveva bisogno di usare Trump o qualsiasi altro uomo per ottenerla. Ha ottenuto il suo primo visto di lavoro non appena è arrivato a New York e in seguito gli è stata concessa la residenza permanente quando ha richiesto un visto speciale per persone che si trovano nel paese facendo qualcosa di straordinario o con capacità straordinarie. Ha commentato: “Ho seguito la legge. Non avrei mai pensato di restare qui senza documenti. Ho avuto il visto. Ogni pochi mesi tornavo nel paese in Slovenia per timbrare il visto. Sono tornato. Ho richiesto una carta verde. Ho chiesto la cittadinanza in seguito, dopo molti anni di carta verde. Quindi sono andato dal sistema. Sono andato per legge. E dovresti farlo. Non dovresti limitarti a dire, fammi restare qui e qualunque cosa accada, accada. ”

Diventare un cittadino americano

Diventare un cittadino americano

I suoi precedenti matrimonia

Melania è la terza moglie di Donald Trump, era già stato sposato 2 volte prima di conoscere Melania, infatti quando l’ha incontrata non aveva ancora divorziato dalla seconda moglie Marla Maples, attrice. Prima di allora era stato anche sposato con una modella ceca di nome Ivana Zelníčková. Con le tre donne Donald ha avuto figli, avendo in totale 5. 3 figli con Ivana, 1 con Marla e un altro con Melania.

I suoi precedenti matrimoni

I suoi precedenti matrimoni

Il loro figlio Barron

Nel marzo 2006, il primo e unico figlio è nato a seguito del matrimonio di Melania con Donald Trump. La coppia aveva un figlio che chiamavano Barron William Trump. Barron è il più giovane di 5 fratelli, ma il primo figlio di Melania con Donald. Il primo nome che gli hanno dato è stato scelto da suo padre e il secondo nome è stato scelto da sua madre. Oggi Barron ha già 16 anni.

Il loro figlio Barron

Il loro figlio Barron

Non c’è bisogno di una tata

Nonostante la loro ricchezza, non hanno mai avuto una baby sitter per Barron, Melania ha assicurato a un media che si prende piena cura di suo figlio. Che hanno un’assistente, una cuoca, ecc., Ma mai una babysitter perché voleva passare più tempo possibile con suo figlio e allevarlo.

Non c'è bisogno di una tata

Non c’è bisogno di una tata

Cosa ci riserva il futuro

Quando viene chiesto alla famiglia Trump di crescere la famiglia, le opinioni non sono nella stessa barca. Nel 2005 Donald ha risposto alla stampa che ama i bambini e che non avrebbe avuto problemi ad averne di più, fornisce i fondi e lei si prende cura di lui. Se invece chiedi a Melania, nel 2012 ha detto che era una mamma a tempo pieno e che non aveva più mani per avere più figli, che ne aveva abbastanza con i suoi due maschietti, il piccolo e il grande.

Cosa ci riserva il futuro

Cosa ci riserva il futuro

Tenersi occupati

Sebbene si nasconda molto bene mentre è stata la First Lady, poiché mentre suo marito è stato presidente degli Stati Uniti non è stata vista molto in pubblico, Melania svolge dozzine di compiti come filantropa, è membro della Athletic League of la Polizia, che si occupa della formazione e dell’istruzione dei bambini svantaggiati, è membro di Goodwill, una società senza scopo di lucro che fornisce lavoro in situazioni di povertà ed è anche ambasciatore della Croce Rossa americana.

Tenersi occupati

Tenersi occupati

Il primo cattolico da molto tempo

Gli ultimi presidenti cattolici alla Casa Bianca sono stati i Kennedy, dopo di loro nessun altro ha professato questa religione fino all’arrivo di Melania, che è stata battezzata nel suo paese natale, la Slovenia, in segreto poiché il comunismo lo proibiva in quel momento. La loro religione non è stata molto commentata dai Trionfi, anche se è stata confermata quando la coppia ha visitato il Papa e Melania gli ha chiesto di benedire il suo rosario. Lei stessa ha detto che non avrebbe mai dimenticato quel giorno.

Il primo cattolico da molto tempo

Il primo cattolico da molto tempo

Non la tipica first lady

Melania è entrata negli annali della storia come la seconda First Lady che non è nata negli Stati Uniti e che è nata anche lei in un paese comunista. Quando Melania è venuta al mondo, il suo paese si chiamava Jugoslavia ed era sotto il regime del maresciallo Josip Tito. L’altra First Lady non americana era Louisa Adams, moglie del presidente John Quincy Adams, il cui governo durò dal 1825 al 1829. Era nata a Londra da madre inglese e padre americano.

Non la tipica first lady

Non la tipica first lady

Allontanarsi dai riflettori

Melania è nota per non avere un ottimo rapporto con la stampa e per aver saputo svignarsela con grande abilità. Durante la campagna presidenziale di suo marito, non è stata al suo fianco e non è apparsa pubblicamente in molte occasioni. La cosa normale è che le donne delle candidate siano con loro e le accompagnino ma Melania è diversa dalle altre anche per questo. Ha sempre evitato di andare a eventi pubblici con Paperino e lo ha fatto solo quando non aveva scelta.

Allontanarsi dai riflettori

Allontanarsi dai riflettori

Il suo nome dei servizi segreti

Questa è una tradizione che risale a molto tempo fa ed è quella di mettere un nome in codice ai presidenti e alle loro donne in modo che le comunicazioni tra i servizi presidenziali non siano compromesse da attacchi informatici e non si sappia di chi si sta parlando. Questo è meno necessario oggi perché la sicurezza della crittografia delle comunicazioni è molto alta ma la tradizione è ancora viva. Quindi, il nome in codice di Melania era “Muse”. “Renaissance” di Michelle Obama e Laura Bush è stato “Time”.

Il suo nome dei servizi segreti

Il suo nome dei servizi segreti

Pubblicità