Dopo aver prosciugato un canale parigino di 200 anni, sono rimasti scioccati da ciò che l’acqua ha rivelato

Pubblicato il 03/31/2021
Pubblicità

In una giornata nuvolosa, una folla di persone si è radunata per dare un’occhiata a quello che sta succedendo al Canal Saint-Martin a Parigi. Tutti si rifiutavano di distogliere lo sguardo dalla scena che si stava dipanando davanti ai loro occhi. Tutti volevano guardare mentre le acque torbide si ritiravano mentre le autorità prosciugavano il corso d’acqua. Cosa si era nascosto nelle acque del canale per tutto il tempo? Dopo due secoli, hanno imparato cose sul canale che non si aspettavano nemmeno il minimo. Cosa hanno trovato esattamente laggiù?

Dopo aver prosciugato un canale parigino di 200 anni, sono rimasti scioccati da ciò che l'acqua ha rivelato

Dopo aver prosciugato un canale parigino di 200 anni, sono rimasti scioccati da ciò che l’acqua ha rivelato

Era ora di prosciugarlo

Le autorità hanno osservato le acque torbide mentre si ritiravano gradualmente. Non capita tutti i giorni di apprendere i misteri delle sue profondità. Quando il suo pavimento è apparso, le persone hanno conosciuto una nuova parte della storia della città. Diciamo che nessuno di loro si aspettava di trovare quello che hanno fatto.

Era ora di prosciugarlo

Era ora di prosciugarlo

Un’importante fonte d’acqua

Il canale si estende per 4,5 chilometri. È stato costruito dopo che Napoleone Bonaparte ho firmato il progetto. Questo canale è stato realizzato principalmente per fornire acqua potabile ai 550.000 abitanti di Parigi. Tuttavia, sapeva che c’erano buone possibilità che la popolazione sarebbe cresciuta solo in futuro.

Un'importante fonte d'acqua

Un’importante fonte d’acqua

Molto di più di quello

Inoltre, sperava che l’accesso all’acqua potabile avrebbe controllato i problemi di salute della città. All’epoca c’erano molte segnalazioni di colera e dissenteria. Il Canal Saint-Martin copre quasi tre miglia della città. A quel tempo, trasportava anche cibo e forniture per l’edilizia ai parigini in tutta la città.

Molto di più di quello

Molto di più di quello

La sua storia affascinante

Nei decenni successivi furono costruiti due canali con lo stesso scopo. Le autorità hanno lavorato alla costruzione del Canal Saint-Denis e del Canal de l’Ourcq. Quest’ultimo aveva una larghezza di 3,4 m, oltre a una lunghezza di 108 km. Si è fatto strada dal Port-Aux-Perches al Bassin de la Villette per fondersi con il Canal Saint-Martin. Sarebbe meglio se tenessi a mente che hanno tutte poche centinaia di anni.

La sua storia affascinante

La sua storia affascinante

Durante la rivoluzione francese

La maggior parte delle persone conosce il Canal Saint-Martin meglio dei tre. Scorreva sottoterra dal Bassin de l’Arsenal a Place de la Bastille. Molte persone conoscono quest’ultimo come il luogo di eventi chiave durante la Rivoluzione francese dal 1789 al 1799. Qui hanno attaccato inaspettatamente una prigione. Come puoi vedere, ha avuto una ricca storia. Ecco perché le persone erano ansiose di vedere cosa ci fosse sotto l’acqua.

Durante la rivoluzione francese

Durante la rivoluzione francese

Come sono i canali adesso

In questi giorni, il canale è un luogo popolare tra la gente del posto e i turisti. I giovani parigini spesso si trovano sulle rive e nei caffè circostanti. D’altra parte, ai turisti piace concentrarsi sui punti di riferimento e sui ponti per le foto. Tuttavia, perché le autorità hanno deciso in primo luogo di prosciugarlo dall’acqua?

Come sono i canali adesso

Come sono i canali adesso

Tutte le cose strane in fondo

Dopo essere rimasto lì per due secoli, il canale ha sicuramente attraversato molte cose. Le autorità cercano di svuotarlo ogni dieci o quindici anni. Si sbarazzerebbero di tutti i rifiuti che hanno raggiunto il fondo. Tuttavia, questa non era solo una pulizia di routine. Cosa lo ha reso così diverso questa volta?

Tutte le cose strane in fondo

Tutte le cose strane in fondo

La procedura di drenaggio

Conosciuta anche come la città della luce, Parigi è la patria di molti grandi segreti. Alcuni di loro erano nascosti dalle acque torbide di questo canale. I parigini erano interessati a vedere cosa giaceva sotto il loro amato Canal Saint-Martin. Guardarono da lontano mentre procedeva l’operazione di drenaggio. Cosa ci troverebbero?

La procedura di drenaggio

La procedura di drenaggio

Rifiuti della prima guerra mondiale

Nel 2001 il canale è stato prosciugato per la prima volta. All’epoca erano in grado di rimuovere dall’acqua più di 40 tonnellate di rifiuti. Alcuni degli affascinanti reperti includevano proiettili, bombe e penny d’oro della prima guerra mondiale. Non solo, ma hanno anche trovato un’automobile dello stesso periodo. È passato un bel po ‘di tempo da allora. Cos’altro avrebbero trovato nell’acqua?

Rifiuti della prima guerra mondiale

Rifiuti della prima guerra mondiale

Quanto costa loro

Sono iniziati i lavori per l’immenso compito di prosciugare il canale. Ci sarebbero voluti un totale di tre mesi per rimuovere circa 3 milioni di piedi cubi d’acqua. La città ha dovuto sborsare più di 10 milioni di dollari per questo, ma era importante. La folla era ansiosa di vedere cosa si era nascosto nel canale per tutto il tempo …

Quanto costa loro

Quanto costa loro

Le persone si sono riunite per guardare

Il 7 gennaio avevano drenato l’acqua rimanente dal canale. I segreti del corso d’acqua stavano finalmente venendo alla luce dopo 15 anni. Persone di ogni ceto sociale si sono fatte strada verso i ponti. Volevano dare una buona occhiata a ciò che le autorità avevano scoperto. Tutti morivano di curiosità.

Le persone si sono riunite per guardare

Le persone si sono riunite per guardare

Un momento surreale

Deve essere sembrata un’occasione enorme. Dopotutto, non sempre puoi vedere il Canal Saint-Martin senza acqua. La gente non poteva credere che questo stesse realmente accadendo. Era surreale vedere il fondo del canale. Tutti volevano vedere cosa giaceva sul fondo del canale.

Un momento surreale

Un momento surreale

Gli esseri viventi nell’acqua

In un primo momento, gli operai hanno dovuto drenare il canale fino a quando non hanno lasciato solo 50 cm d’acqua. Guadarono il canale per recuperare gli oggetti e le “cose” viventi che vi risiedevano. Il personale ha pescato circa cinque tonnellate di carpe, trote e orate! Hanno quindi portato il pesce in luoghi di riproduzione più adatti. Hanno attentamente pesato e identificato il pesce prima del trasferimento. Anche se la nuova posizione non sarebbe stata il posto più comodo per loro, era comunque migliore dell’alternativa.

Gli esseri viventi nell'acqua

Gli esseri viventi nell’acqua

La gente ha gettato immondizia nell’acqua

Vari oggetti comuni si fecero strada nelle profondità dell’acqua. C’erano biciclette, tra le altre cose. Si è scoperto che provenivano dal sistema di noleggio Vélib utilizzato in città. Nel 2007, il progetto ha portato circa 14.500 biciclette per le strade della città. Purtroppo, sono finiti in posti strani.

La gente ha gettato immondizia nell'acqua

La gente ha gettato immondizia nell’acqua

I risultati più bizzarri

Con il procedere del processo di drenaggio, sono emersi altri elementi. C’erano ciclomotori, biciclette e bidoni delle ruote in fondo al canale! C’era anche un bagno laggiù. Era chiaramente stato aggiunto all’oscurità del canale, quindi era importante recuperarlo. La gente trovava divertente la sua presenza. Tuttavia, questo non era l’unico elemento inaspettato laggiù. Hanno anche trovato oggetti più grandi alla base.

I risultati più bizzarri

I risultati più bizzarri

Come devono esserci arrivati

“È come uno strano tesoro sottomarino”, ha condiviso con The Guardian Marc, un testimone. Ha aggiunto: “Non posso credere alla quantità di Vélibs lì dentro. Immagino siano stati rubati e gettati dopo. È bizzarro. ” Inoltre, le biciclette non erano le uniche cose strane che si facevano strada fino in fondo.

Come devono esserci arrivati

Come devono esserci arrivati

Parigi è sporca

“Questa è Parigi per te”, ha detto uno spettatore di nome Bernard. “È sporco.” A quanto pare, è solo peggiorato negli ultimi anni. Era presente anche quando l’hanno scolata per la prima volta. “L’ultima volta, non ricordo di aver visto così tanta spazzatura”, ha condiviso. “Mi dispero. I giovani lo stanno usando come pattumiera. ”

Parigi è sporca

Parigi è sporca

Anche più strano delle bici

Se pensavi che le biciclette fossero strane, aspetta di sentire che hanno recuperato anche un paio di motociclette da laggiù. Chissà come sono finite lì quelle cose? Ci auguriamo che qualcuno si faccia avanti per condividere la storia dietro di loro. Le cose sono diventate sempre più strane da quel punto.

Anche più strano delle bici

Anche più strano delle bici

Così tanta spazzatura

Naturalmente, non erano solo creature vive e cose strane che hanno trovato laggiù. C’erano anche oggetti che tutti si aspettavano di trovare. Stiamo parlando di borse della spesa, coni stradali e bottiglie di vetro. Nessuno si è davvero preoccupato di questi risultati. Tutti volevano parlare degli oggetti più strani!

Così tanta spazzatura

Così tanta spazzatura

Una sedia da ufficio casuale

Per prima cosa, nessuno di loro aveva la minima idea di come una sedia da ufficio ferisse lì. Questa scoperta ha suscitato scetticismo tra i testimoni. Un impiegato d’ufficio potrebbe aver viaggiato nel 10 ° arrondissement per questa cosa? La teoria potrebbe suonarti un po ‘ridicola, ma il pensiero ci ha fatto sorridere un po’.

Una sedia da ufficio casuale

Una sedia da ufficio casuale

C’era una valigia

È molto divertente sviluppare teorie su come queste cose siano arrivate lì. Mentre prosciugavano l’acqua, ancora di più, un altro oggetto interessante spuntò da sotto l’oscurità. Hanno visto una valigia piuttosto disgustosa in fondo al canale. Qualcuno l’ha buttato lì?

C'era una valigia

C’era una valigia

Un cono da traffico

Ecco un altro strano oggetto che ha fatto sì che le persone si grattassero la testa. Un membro dell’equipaggio non aveva altra scelta che recuperare questo cono stradale dalla base del canale. Chi potrebbe averlo messo lì? Stiamo investendo i nostri soldi su un vandalo che ha dovuto smaltire le prove il prima possibile.

Un cono da traffico

Un cono da traffico

Una vera destinazione per lo shopping

C’era anche un carrello della spesa sul pavimento del Canal Saint-Martin. Anche le persone sono state curiose della sua storia. Un acquirente l’ha spinto accidentalmente nel canale dopo aver caricato i bagagli in macchina? In ogni caso, possiamo sicuramente prendere questo per significare che Parigi è davvero un’ottima destinazione per lo shopping.

Una vera destinazione per lo shopping

Una vera destinazione per lo shopping

Salva il pesce

Gli operai hanno continuato a drenare l’acqua del Canal Saint-Martin fino a quando non hanno lasciato solo 20 pollici. Per prima cosa hanno dovuto evacuare il pesce in salvo. Il team di pulizia ha trascorso tre giorni a catturare carpe, trote e orate nelle acque. Una volta catturate le creature, le hanno messe in una parte diversa del corso d’acqua.

Salva il pesce

Salva il pesce

Pubblicità